Ricette Ricette-veloci

Questi Künstler macinano nature morte classiche e suggestive da snack iconici

Written by admin

Lebensmittel im ganzen Internet bekommen die Behandlung der realisticen Ära: eine Zimtschnecke, die vor Zuckerguss, un biscotto con gocce di cioccolato schwebt era un lavanda farbenen Hintergrund, e uno Schachtel Cheez-Its abbagliava con civetteria davanti a un arazzo blu. Mentre Food-Gemälde so alt sind wie die Zeit, imposta quei moderni Riffs Snacks dar, che prima Jahrhunderte nach dem Tod der Künstler, che poi Stil popolare gemacht, con la sua illuminazione d’atmosfera, dipinti a olio, Pinselboneinen drammatico spessore Industriellen Produktionsbänder Gelangten .

Unmöglich, riferendosi a questo dipinto, che onora il Gerichte unserer Jugend mit der gleichen Ernsthaftigkeit, that man in einem Stilleben das in edles Fest darstellt, hie anwenden können, keine tiefe Nostalgie zu empfinden. E il Gegenüberstellung tra zeitgenössischem Snack e antikem Medium è inquietante. In qualche modo si sentono freschi e gonfi. Und nachdem die letzten Zwei Jahre größtenteils sono stati trascorsi a Innenräumen, Macht es Sinn, dass Werke, che volevano migliorare la vita di tutti i giorni.

“Manet dipinse ostriche e limoni perché era popolare nei caffè in Francia”, afferma l’artista Noah Verrier. “Van Gogh ha osservato da vicino i girasoli. Queste opere sono le stesse, ma per il tempo di oggi.

Con il permesso amichevole di Noé Verrier

Ferrier si è formato nella pittura classica di nature morte alla Florida State University ed è uno dei pochi artisti che hanno questa Art of Works. Questo è l’inizio di una carriera che ti ispira da Manet e Chardin, che erano pronti per l’ultimo obst e Schinkenstillleben da 18. e 19. Jahrhundert. Ma se Verrier era interessato al suo stile, desiderava ardentemente una Musa che fosse più pertinente alla sua vita di tutti i giorni. “Non macinerò nicht ständig Käse und Weintrauben”, dice. “I Manche Dinge erano ein bisschen noiosi.” Invece, Verrier cattura il più intimo: Donuts, Chinese Take-out Boxes e Gummibärchen.

Ciascuna delle sue opere viene montata in meno di 12 ore. E c’è che Essen non è più la stessa, dopo che è finita con la creazione. “Wenn ich es malten, verd ich es am selben Tag auch essen”, dice lì. In un’epoca in cui gli Oggetti erano messi in scena con fantasia, Verrier spiega großen Wert auf die Arrangements. “Normalweise ich habe eine Liste mit Things, che potrei macinare, und arbeite mich durch”, dice. “Chiedo, chi oserò farlo?” Hell und bunt soll es sein? Dovrebbe essere un segnale più serio? Gioco con il silenzio.

About the author

admin

Leave a Comment